Cos’è lo stampaggio a freddo?

Lo stampaggio a freddo è un processo produttivo ad alta velocità con il quale uno spezzone di filo metallico viene tagliato a misura precisa e poi trasportato in una successione di stampi nei quali il materiale viene deformato ad alta velocità per ottenere la desiderata geometria. Diametro maggiore/minore, lunghezza maggiore/minore oppure asportazione mediante tranciatura e/o foratura (vedasi “Pezzo stampato in macchina”).

Il materiale viene deformato oltre il punto di resistenza elastica ed assume quindi la forma dello stampo. Il meteriale non viene spinto peró oltre il limite di snervamento (carico di rottura) per evitare fratture. Le uniche eccezioni sono le operazioni di tranciature e/o foratura. Il meteriale non raggiunge la temperatura di ricristallizzazione, ma subisce comunque un incrudimento. Tradizionalmente lo stampaggio a freddo è rimasto al livello di una tecnologia basata sull’esperienza. Ció sta cambiando da quando l’elaborazione elettronica dei dati permette l’utilizzo di programmi sempre piú sofisticati di analisi e simulazione ad elementi finiti.